TORNA AL SITO
Per usufruire di tutte le funzionalità del portale aggiorna Internet Explorer alla versione 9.0 o successive oppure scarica Mozilla Firefox o Google Chrome.
Paron
Immagina,Scopri Immagina Immagina,Scopri Scopri

Itinerari enogastronomici nel territorio comasco.

Chi visita il lago di Como non può non provare i tanti itinerari enogastronomici disponibili. Tra lago e monti, Como cela infatti un patrimonio culinario caratteristico e tutto da scoprire: dai piatti tipici della tradizione ai vitigni dall’origine antica.

Fra i molteplici sapori del comasco un posto speciale è occupato dalla polenta. Dal piatto tipico della tradizione contadina, questa preparazione a base di mais viene oggi elevata a protagonista di raffinate ricette, in abbinamento a carni, pesci, formaggi e verdure. La carne è un prodotto importante nella gastronomia comasca: i famosi salumi di Brianza certificati dal marchio DOP e la luganeghetta, ma anche pollame, conigli, cervi, caprioli e uccelli, cucinati soprattutto in salmì. Carne e salsiccia, accompagnate da verdure, sono inoltre utilizzate per preparare la tipica cazzoéla.
Tra i formaggi si ricorda lo zincarlino, ricotta piccante condita con olio e pepe, i formaggi caprini della Valsassina, il Taleggio a pasta cruda e l’aromatico Quartirolo Lombardo.
I fondali del lago e dei torrenti offrono diverse varietà di pesce tra cui gli agoni, che vengono salati, essiccati all’aria aperta e pressati per ottenere i famosi missoltini.
Fra i dolci si ricorda la cutizza, una sorta di focaccia che può essere arricchita con zucchero e uova, e i paradel, gustose frittelle di frutta. Dalla conca di Ossuccio proviene inoltre l’olio extravergine di oliva Laghi Lombardi, a indicazione geografica Lario: il microclima temperato caratteristico delle sponde del lago favorisce infatti la coltivazione delle olive.
Dal punto di vista enologico, l’IGT Terre Lariane è stata riconosciuta nel 2008 dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali sulla base di un disciplinare che prevede come zona di produzione delle uve i territori di Como e di Lecco. Il “Domasino” (termine con cui venivano anticamente chiamati i vini provenienti dal territorio sovrastante il comune di Domaso) è oggi ricco di vigne terrazzate, esposte al clima temperato e ventilato della sponda occidentale del Lago, dove sono prodotte uve di singolare qualità e pregio.
Come la Verdesa bianca, antica uva locale reimpiantata, la Rosseia, ma anche i più internazionali Merlot e Sangiovese.
Da queste uve nascono il Domasino bianco IGT Terre Lariane, fresco e floreale, e il Domasino rosso IGT Terre Lariane, con una piacevole fragranza di frutta rossa.


I rifugi di Lombardia ti propongono:

Rifugi del gusto
Le Manfrigole di Alda
Rifugi del gusto
Strudel di Mele, una delizia per il palato
Rifugi del gusto
Corteno Golgi
Il Cuz: piatto tipico di Corteno Golgi
Rifugi del gusto
Cinghiale al Cioccolato? Si avete capito bene