Arrampicare in Val Salarno Vallecamonica | Rifugi di Lombardia TORNA AL SITO
Per usufruire di tutte le funzionalità del portale aggiorna Internet Explorer alla versione 9.0 o successive oppure scarica Mozilla Firefox o Google Chrome.
Arrampicata

Escursionismo a 360° nell’incantevole Val Salarno, simbolo dell’arrampicata adamellina.

Chi ama arrampicare sa che le argentee pareti della Val Salarno sono il teatro di emozionanti ascensioni e gite entusiasmanti, alle quali gli appassionati di arrampicata non possono resistere.

Le vie più lunghe e svariate, le scalate più impegnative, le pareti più entusiasmanti ,che  sembrano lì ferme a sfidarci, con aria di mistero.

Non a caso la Val Salarno, raggiungibile da Brescia risalendo la Valle Camonica fino a Cedegolo, rappresenta la meta più nota della dimensione adamellina.

Qui abbondano itinerari di roccia che sono divenuti nel tempo dei veri e propri classici per gli escursionisti “verticali”, e ancora percorsi in attesa di essere scoperti, sfidati e proposti, con l’aiuto di rifugi che rappresentano strategiche basi di appoggio e partenza per ogni avventura.

Tra le salite possibili, si spazia dalla facile via breve e ben chiodata e le linee più classi (che spesso chiamate con il nome degli eroi dell’alpinismo), alla vera e propria big wall, il cui superamento prevede il bivacco in parete, circondati da un paesaggio naturale mozzafiato.

L’area può essere classificata in sei aree diverse: il complesso del Cornetto di Salarno e della sua Anticima, con gli itinerari più impegnativi; le pareti dei Corni di Salarno, con percorsi di più ampio respiro; i suggestivi Corno Triangolo e  Corno Gioià; il Coster del Rifugio, con vie moderne realizzate recentemente;, il curioso Pilastro del Mattino e infine l’imponente bastionata delle Cime di Poia.

Immagini
Inizia l’avventura Informazioni utili per affrontare l’escursione proposta

Ti potrebbe interessare…

Ecco altri itinerari vicini a quello scelto