TORNA AL SITO
Per usufruire di tutte le funzionalità del portale aggiorna Internet Explorer alla versione 9.0 o successive oppure scarica Mozilla Firefox o Google Chrome.
Ciaspolate

Ciaspolata al Passo Campelli, appagante itinerario a cospetto del Cimon della Bagozza

Da Schilpario 1230m questa ciaspolata su facili pendii, per la prima parte, offre grandi panorami sulle vette del gruppo della Bagozza. 

Si parte da Schilpario 1230m in località Fondi e si segue la strada, quasi sempre battuta, più evidente in leggera salita nel bosco. La prima parte dell’itinerario calca la provinciale verso il Passo del Vivione che in inverno è chiusa. In più punti si possono tagliare i tornanti seguendo una pista battuta più in salita ma mai difficile. In meno di un’ora si giunge al Rifugio Bagozza, che nei fine settimana di inverno è aperto (verificare sul sito del rifugio i giorni di apertura). Dopo una sosta si riparte, sempre in leggera salita, abbandonando la strada e ci si addentra sempre in direzione Est verso la conca dei Campelli chiusa a Sud dalle spettacolari cime del gruppo della Bagozza.

Dopo circa un’ora di cammino, sempre con pendenza mai difficile su una traccia spesso evidente, si arriva alla Malga Campelli 1892m. Se siete stanchi potete fermarvi qui e poi rientrare per lo stesso itinerario. Se invece siete più allenati, giunti qui, vale la pena salire al passo. Solitamente si possono individuare due itinerari per raggiungere il passo Campelli, entrambi offrono lo stesso livello di difficoltà. Dalla malga in 45 minuti si guadagna il passo che si apre oltre che sulla sottostante conca anche sulla Val Camonica. Fino a questo valico l’itinerario non presenta particolari difficoltà.

Giunti al passo e ammirato il panorama non resta che scendere per l’itinerario di salita. Anche in condizioni di neve stabile è sconsigliato specie sotto il passo tagliare i pendii e i tornanti, meglio attenersi al percorso di salita.

Periodo consigliato: Gennaio-Marzo (a seconda dell’innevamento). Prestare attenzione una volta superata la malga Campelli e informarsi sulle condizioni di pericolo valanghe.

Per i più esperti la salita alla vetta del Monte Campioncino

In circa 30 minuti si può raggiungere la vetta del monte Campioncino a 2130m. L’itinerario dopo il passo è perlopiù per scialpinisti ma se avete pratica e le condizioni lo permettono è possibile arrivare per un ripido itinerario in vetta. Arrivati al passo si svolta a sinistra e si prende la ripida cresta che porta in vetta. Occorre prestare attenzione gli ultimi 20 metri, spesso possono servire i ramponi per superare questo tratto più ripido.

 

 

Tempo di percorrenza

3 ore solo salita per il passo . 2 ore e 30 se ci si ferma alla Malga Campelli.

Dislivello complessivo

665m fino al passo Campelli, 553m fino alla Malga Campelli

Difficoltà

Escursionistico WT2

Ti potrebbe interessare…

Ecco altri itinerari vicini a quello scelto