Ponti tibetani e sentiero glaciologico in Alta Valtellina | Rifugi di Lombardia TORNA AL SITO
Per usufruire di tutte le funzionalità del portale aggiorna Internet Explorer alla versione 9.0 o successive oppure scarica Mozilla Firefox o Google Chrome.
Vacanze in quota

Vivere una vera avventura tra i ponti tibetani e il sentiero glaciologico dell’Altavaltellina.

Assolutamente da non perdere l’emozione di attraversare i ponti tibetani in Alta Valtellina in prossimità del ghiacciaio dei Forni, tra suono potente delle cascate e la vista di spettacoli indimenticabili.

Un passaggio suggestivo ed emozionante, un ponte che collega la Storia e ci riporta indietro, fino alle sue origini antichissime.

Il ponte tibetano nasce sull’Himalaya, la regione con le montagne più alte del mondo, come struttura di collegamento composta da una fune che ha la funzione di marciapiede e due funi/mancorrenti laterali, a distanza di circa un metro.
Le tre funi sono disposte a triangolo e rese più solide dagli stralli laterali, creando così una struttura dove la tensione riduce le oscillazioni laterali, rendendo il ponte straordinariamente stabile.

Attraversare il ponte tibetano è un’occasione rara, che è possibile provare in tutta sicurezza in Altavaltellina, approfittando di un ricco ambiente naturale, su cui rimanere “sospesi” rappresenta un’emozione unica.

Il ponte fa parte del sentiero glaciologico del Ghiacciaio dei Forni (realizzato nel 1995 per il centenario della fondazione del Comitato Glaciologico Italiano), come vera e propria via d’accesso al ghiacciaio omonimo, dove un circuito ad anello permette di osservare da vicino questo spettacolo della natura e conoscere quali eventi e meccanismi siano stati in grado di conformare una valle che custodisce segreti, spettacoli inaspettati e importanti resti della nostra storia.

 Per visitare il ponte tibetano e il sentiero glaciologico:

TEMPO DI PERCORRENZA: 4-5 ore con andatura tranquilla A/R
DISLIVELLO COMPLESSIVO: 500 metri
MATERIALE CONSIGLIATO: scarponcini da trekking, bastoncini, zaino, giacca a vento, occhiali, berretto, guanti.
L’escursione non presenta particolari difficoltà, è accessibile a tutti.

 

Inizia l’avventura Informazioni utili per affrontare l’escursione proposta

Ti potrebbe interessare…

Ecco altri itinerari vicini a quello scelto